DOMETIC RISPONDE ALLE DOMANDE SUI RALLY

Dometic CoolAir RTX in condizioni estreme: Africa Eco Race e Rally Dakar

DOMETIC COOLAIR RTX

Un sistema di climatizzazione aria in grado di affrontare le condizioni più estreme delle competizioni motoristiche fuoristrada, garantendo un’eccellente affidabilità. Il nostro CoolAir RTX, comprovato e testato, è stato scelto da due team concorrenti nella categoria camion della Dakar e dell’Africa Eco Race. Queste competizioni sono due delle sfide più impegnative in calendario.

Le gare

L’AFRICA ECO RACE E IL RALLY DAKAR SONO DUE DELLE SFIDE PIÙ IMPEGNATIVE DEL CALENDARIO RALLISTICO.

AFRICA ECO RACE
Descritta come l’unica vera gara verso Dakar, l’Africa Eco Race ritorna per la sua 10ª edizione nelle prime due settimane del 2018. Il percorso di 6.500 km inizia a Monaco e arriva in Africa con 5 tappe in Marocco, 6 tappe in Mauritania e la tappa finale al celebre Lac Rose in Senegal. Il rally africano corre attraverso il deserto del Sahara con temperature superiori ai 30 gradi di giorno e sotto zero di notte. La gara comprende 12 tappe di piste e dune sabbiose.

RALLY DAKAR

9.000 km da percorrere in due settimane: il famoso rally Dakar è un’avventura difficile, intrapresa a bordo di camion, automobili e motociclette su dune di sabbia e pianure salate, con escursioni termiche superiori a 55 gradi. Entrambe le competizioni sottopongono concorrenti e attrezzature a uno stress enorme, e solo i team più resistenti e preparati raggiungono il traguardo intatti.

La gara Dakar 2018 è iniziata il 6 gennaio, con un pesante percorso che ha portato i concorrenti in Sud America partendo da Lima, in Perù, attraverso la Bolivia, fino a Córdoba, in Argentina. La più lunga delle 14 tappe è stata di 498 estenuanti chilometri, mentre altre tappe includevano infinite dune costiere, il tutto con un solo giorno di riposo. Quest’anno, dopo sole tre tappe, 43 dei 335 concorrenti sono stati costretti a ritirarsi. Oltre 330 veicoli hanno iniziato la gara, ma solo il 55% ha completato il percorso.

“Un ambiente di lavoro e di riposo confortevole all’interno del camion è essenziale”

In entrambi i rally, il successo nella categoria camion richiede prestazioni di guida eccezionali, attrezzature di alta qualità, ottimo lavoro di squadra ed eccellenti capacità di manutenzione. Tutto deve funzionare alla perfezione per guidare in sicurezza macchine di oltre 1.000 kg attraverso dune, fango, vegetazione, rocce e sabbia, conservando intatti tutti gli elementi strutturali e supplementari del camion. Non mancano sfide tecniche, avversità e circostanze personali impreviste nonché ostacoli da superare.

Per mantenere il corpo e la mente al massimo delle capacità, un ambiente di lavoro e di riposo confortevole all’interno del camion è essenziale. I concorrenti devono far fronte alla privazione del sonno, alla spossatezza e al caldo del deserto, quindi devono poter fare affidamento su un climatizzatore efficace che resista a tutte le sfide. Il comfort offerto da una cabina climatizzata è solo uno dei fattori fondamentali che aiutano i team ad affrontare le due settimane di rally.

IL TEAM

Team Petronas De Rooy

Il Team Petronas De Rooy ha partecipato al rally africano con due piloti e due camion IVECO Powerstar. Gerard De Rooy, team leader, ha partecipato con il suo IVECO Powerstar #400 insieme al suo esperto copilota Moi Torrallardona e l’assistenza tecnica del meccanico Darek Rodewald. Wuf Van Ginkel, con il copilota Erik Kofman e il meccanico Bert van Donkelaar, ha gareggiato sul secondo IVECO Powerstar (#403). L’olandese De Rooy ha vinto il rally sudamericano due volte e quello africano una volta. Esperto nell’affrontare queste difficili condizioni di gara, con il suo team ha preso parte anche al rally SilkWay e al Morocco Desert Challenge nel 2017.

Nella gara Dakar, Kazakh Artur Ardavichus ha gareggiato con il copilota Serge Bruynkens e il meccanico Michel Huisman a bordo del suo IVECO Powerstar #508. Ultimo acquisto del team PETRONAS De Rooy IVECO, ha fatto il suo debutto nel Silk Way Rally 2017, piazzandosi al 4° posto.

Come spiega il team leader Gerard De Rooy: “Il rally in Sud America, in particolare, espone l’uomo e la macchina alle condizioni più difficili che si possano immaginare. Nell’arco di 24 ore, le temperature possono variare da +55 gradi a quasi sotto zero. E se le temperature esterne sono così alte, la temperatura all’interno della cabina sarà dieci o quindici gradi ancora più alta. In Africa, ci si accorge davvero che l’inverno sta arrivando. Di notte, le temperature possono scendere ad alcuni gradi sotto lo zero, mentre durante il giorno non è insolito che aumentino oltre i trenta gradi. In queste condizioni, è fondamentale poter fare affidamento sul climatizzatore ad uso stazionario.”

E aggiunge: “Nella parte argentina delle Ande, le temperature sono soffocanti e guidare veloce è semplicemente impossibile. Se si guida a una velocità superiore agli 80 km/h, si può approfittare del vento generato dal movimento del veicolo, ma in quella particolare tappa non è possibile. Il sistema di climatizzazione è pertanto la sola cosa che può aiutare ad affrontare la situazione.”

RTX:

AL FRESCO CON DOMETIC

Durante i rally nel deserto, le alte temperature esterne, tra i 40 e i 50 gradi, si traducono in un clima ancora più caldo all’interno della cabina del camion, dove il calore del motore fa alzare ulteriormente la temperatura. Le tre persone all’interno della cabina del camion hanno bisogno di condizioni il più possibile fresche, per mantenere alta la concentrazione e l’attenzione.

Per fare in modo che la temperatura all’interno del veicolo rimanga ragionevolmente fresca, De Rooy ha scelto di installare i climatizzatori Dometic RTX 2000 nella cabina dei suoi camion da rally IVECO. Ha montato anche un frigorifero portatile Dometic nel suo camper, dove trascorrono la notte 12 membri del suo team.

“Utilizziamo da molti anni le apparecchiature Dometic, pertanto, quando è stata lanciata la nuova gamma RTX, sapevamo che sarebbe stata la gamma giusta per noi”, afferma De Rooy.

Facile da montare nell’oblò del camion utilizzando gli adattatori specifici per il veicolo, RTX 2000 da 2.000 W e 24 V funziona in modo silenzioso ed efficiente fino a 6 ore ed è dotato di un compressore a inverter a velocità variabile per prestazioni potenziate. Offrendo vantaggi analoghi, Dometic RTX 1000 ha un tempo di funzionamento fino a 12 ore per lunghi viaggi in zone con clima temperato.

RTX 2000 e RTX 1000 mantengono la cabina fresca senza lasciare il motore in funzione per ore, risparmiando denaro sul carburante e a vantaggio anche dell’ambiente.

LAVORO DI SQUADRA

“Dometic ha svolto un ruolo fondamentale nei nostri successi del 2018, mantenendo basse le temperature per tre persone in cabina”

Dopo essere stato in testa per tutto il rally, De Rooy ha vinto l’Africa Eco Race nella categoria camion, eccellendo sulle veloci piste rocciose come pure sulle morbide sabbie delle dune. Il team ha conquistato anche il 4° e 8° posto nella Dakar.

Non ci sono dubbi che Dometic abbia svolto un ruolo fondamentale nei successi del 2018, mantenendo basse le temperature per tre persone in cabina. Le tre bocchette di ventilazione dell’aria fresca sono state montate a circa trenta centimetri da dove sedevano gli occupanti della cabina. Testato nelle condizioni estreme del rally Dakar, Dometic RTX è sigillato ermeticamente e non richiede manutenzione.

DOMETIC COOLAIR RTX

CLIMATIZZATORE COMPATTO IN DUE POTENZE

Siete interessati?

Contattate i nostri rivenditori

Se siete interessati a Dometic CoolAir RTX per il vostro veicolo, rivolgetevi al rivenditore di zona.